sabato 30 aprile 2011

Finnish Bike

Qualche settimana fa ho scoperto che la biblioteca comunale mette a disposizione degli studenti alcune biciclette e pagando una somma irrisoria (pari a 10 euro per 3 mesi), é possibile affittarne una...
...cosí
accompagnata da una mia amica spagnola, mi sono recata all'ufficio informazioni...

Tra me e me pensavo..
"questa bici mi risolverá tutti i problemi visto che abito distante dal centro,
potró spostarmi con facilitá,
potró uscire piu spesso
e soprattutto non ci metteró ogni volta 30 min per tornare nel mio appartamento"

Arrivata all'ufficio mi dicono che tutte le biciclette sono impegnate,
supplicando e facendo gli occhi dolci
la signora si scusa e mi dice che fortunatamente ce ancora una disponibile...

Cosí firmo il contratto,
mi consegna le chiavi
e mi reco nello scantinato assieme a lei...

Non puoi immaginare che cosa signifa dire
bike in finnish style..!!

Scommetto che stai ridendo, o magari no.!
ma sicuramente stai pensando... "Che razza di bici é???????? " -.-'


ad ogni modo sono salita in sella alla mia ruggente bicicletta
fiera e contenta,
ancora
convinta che sia la soluzione di tutti i miei problemi..ringrazio la signora e parto....

inizio a correre

ma subito mi rendo conto di una cosa....

manca una cosa essenziale....
CASPITA......

N-O-N C-I S-O-N-O I F-R-E-N-I
(nelle manopole)

me ne rendo conto proprio perché la bici sta prendendo velocitá
e sono in una discesa che sbocca proprio su strada..!!!
é si perché Savonlinna é tutta in sali scendi, tante belle discese.... e tante bellissime salite..!!
cosa faccio?????
Punto i miei piedi per terraaaaaaaa……
cercando di mantenereequilibrio e di fermare la bici che sta andando sempre più veloce..!!!
le mie scarpe si riempiono di polvere e terra
ma per fortuna riesco a fermarmi
come una sciocca mi giro per controllare se qualcuno ha assistito alla mia terribile scena! fortunatamente sono sola..!
prendo fiato, cerco di capire come funzionaoggetto infernale che ho tra le maniintanto penso
“per fortuna che sti finladesi sono all´avanguardia
-.- '

riprendo a correre
cercando di prendere confidenza con la bici, la osservo e provo a giocare con i pedali come sono solita fare con la mia mountain bike in italia.!
ma nel mentre muovo il pedale in senso contrario
rischio di scaraventarmi per terra…

la bici
INCHIODA

ASSURDO!
constato che i freni sono nei pedali.!


e nella mia mente c’è un grido
“ f _ _ _ _ _ g bikeeeeeeeee..!!!”

Ebbene ...è con piacere che ti informoche tutte (o quasi) le biciclette finlandesi:
  • hanno i freni nei pedali
  • e si chiudono con il lucchetto situato sopra la ruota posteriore (in italia è praticamente inutile perché te lo spaccano e ti rubano la bici!)
  • tutti corrono nel marciapiede (c'é sempre il cartello che indica pista ciclabile) mi raccomando NON CORRERE SUL CIGLIO DELLA STRADA... IO HO RISCHIATO DI ESSERE INVESTITA.!

Per concludere sicuramente risparmio un sacco di tempo ora che ho la bici..! e tra sali e scendi, è un modo nuovo per tenermi in allenamento :) ho preso confidenza dopo qualche giorno, quindi posso assicurarti che è possibile correre con questi intelligenti strumenti finlandesi.! basta stare un popiú attenti, perché non hanno la stessa manovrabilità delle nostre comuni biciclette.!

Ancora una volta ribadisco quanto sia affascinante scontrarsi (proprio nelle piccole cose quotidiane) con una cultura tanto simile, quanto diversa dalla nostra!
provare per credere.!!




The Vappu day

Se visiti la Finlandia nel periodo tra aprile e maggio, sicuramente festeggerai il fantastico, amato,e tanto atteso VAPPU DAY!


Tutti mi hanno parlato di questo giorno come - una mega festa nazionale dove tutti si ubriacano e sono felici.

Arrivato il giorno fatidico mi permetto di raccontarti e spiegarti che cos´è il Vappy day.
Partiamo dalla tradizione, Il vappu day – deriva da una tradizione tedesca – La notte di Valpurga - che trae il suo nome da Santa Valpurga, canonizzata il 1 Maggio del ´870. Tale festa aveva lo scopo di celebrare l´inizio della primavera, ed è stata presto associata alla notte delle streghe, le quali secondo la leggenda si riunivano sul monte Brocken in attesa dell´arrivo della primavera. Celebrata tra il 30 ed il 1 maggio con canti, balli e faló il Walpurgisnacht ( in tedesco) si è esteso in tutta l´Europa settentrionale, prendendo diverse connotazioni, diversi nomi, diversi significati.

In Finlandia, il Vappu day, insieme a Capodanno e la festa di Midsummer (Juhannus), è considerato il grande festival di carnevale e si celebra in tutte le vie e le cittá finlandesi. La festa comincia il 30 aprile e continua in 1’ Maggio, tra calici di spumante e brindisi alcolici.
Inoltre, dal 19esimo secolo, tradizione vuole che si celebri il “Graduation´s day”; tutti studenti universitari, che alloggiano nella cittá, prossimi alla Laurea indossano un cappello e partecipano alla cerimonia dell´“incoronazione” della statua cittadina – A Savonlinna vicino al Castello –Olavinlinna- c´è l´antico Ariete.


Tra canti e brindisi, si beve il sima, un sidro di produzione artigianale,assieme ai funnel cakes (Americani) - tippaleipä (Finlandese) o strauben (dolce del Sudtirolo/Alto Adige) stesso dolce in diverse parti del mondo.


L'impasto consiste in una pastella ottenuta dal miscelamento di: farina, burro, latte, uova e zucchero. La pastella viene successivamente versata nell'olio bollente, facendole prendere la forma di un vermicello arrotolato e arruffato. A fine cottura viene posto su di un piatto e ricoperto da zucchero a velo.

In sostanza il Vappu day è un mix interessante di feste:
festa dei lavoratori
festa della primavera
festa di carnevale
“graduation´s day”

-------------------------------------------------
Il mio Vappu day...

Il Mikkeli University of Applied Sciences – MAMK – e l´University of Eastern Finland – UEF – avevano organizzato, secondo la tradizione del Vappu day, una competizione tra studenti delle diverse università e dei diversi corsi presenti a Savonlinna, quali:

Turismo (tuta gialla)
Fisioterapia (tuta viola)
Scienze dell´educazione (tuta rosa)
Design e moda (?)
Medicina (tuta blu)

tutti ubriachi fradici, correvano nel parco comunale, rincorrendosi e gettandosi nel lago ghiacciato! sporchi di fango…
scene incredibili e veramente divertenti...da guardare …ovviamente.!!
Poi siamo andati tutti al Castello –Olavinlinna- a guardare la cerimonia del cappello, e tra risate, foto e tanta, tanta aria.. siamo tornati a casa.!!

Giusto per concludere, alla sera sono uscita nuovamente con tutti i ragazzi, e devo ammettere che era un po´pericoloso spostarsi, perché tutti erano ubriachi… la gente cadeva a terra… collassava..!!
non solo giovani, ma anche adulti..!!
incredibile come una celebrazione.. una festa.. diventi un modo per distruggersi e stare male..!!

ed ovviamente il giorno dopo non è uscito nessuno ...

Fatto sta che io mi sono divertita, senza ubriacarmi... alla faccia di tutti quelli che per passare una bella serata e per ridere.. devono avere in corpo minimo 10 birre..!!




The Savonlinna's Spring

Il cielo in Finlandia ha dei colori mai visti prima....
il sole..
le nuvole
l'acqua..
la terra.. gli alberi..!!
tutto diventa magico..!!
rimarrei ore a contemplare questi splendidi paesaggi...
nel silenzio, tra il fruscio dei rami e dei steli d'erba,
tra il dolce gongolio dell'acqua che accarezza le rocce..!!





a volte penso sia solo lo sguardo del turista,
che sa cogliere ogni dettaglio,
che si gode ogni istante
perchè tutto è nuovo..!!



questo è il tipico cottege finlandese,
in riva al lago,
isolato e circondato dal bosco,
ovviamente con la sauna..!!

ora i finlandesi stanno portando le loro barche lungo la costa
così da poter navigare le limpide acque del lago
Saimaa...
..raggiungere gli isolotti..
nuotare..!!



quanto sarebbe bello guardare con occhi curiosi,
con occhi nuovi,
con occhi di bambino,
anche le cose quotidiane, che ci sembrano ripetitive!


...intanto mi godo questi panorami...
e li condivido con te
così anche tu, che sei seduto di fronte al pc,
puoi viaggiare
e vivere assieme a me
la gioia della novità..!!


 pace, silenzio e relax

Selva päivä

SELVA PÄIVÄ
-giornata serena-
video

Per entrare un po' nella cultura musicale finlandese, ho pensato di farti ascoltare questa canzone.!!
Petri Nygård - Selvä Päivä
Kauhee jano vielki!siis sammumaton jano!
Todellisuus!
On hetkittäin piinaa!
ilman hauskaaki voi olla viinaa joo hyvässä ja pahassa!
pidän pullonkeräysmummot rahassa!
RIP maksa goodbye aivosolut edessä viskii ja kylmä olut!
kippis jeppis jebulis hallitut koomat petri on hepulis!
otan hörppyy irvin imuu!
Mul o jano anna hirvi limuu!
huh jaa missä mä oon?!
Mä oon kännissä missä sä oot!?

JALLUU KOSSUU JA KALJAA HÖLKYNKÖLKYN!
ME NOSTETAAN MALJAA!
SELVÄSTI HYVÄ PÄIVÄ!
HYVÄ PÄIVÄ!
SIIS HYVÄSTI SELVÄ PÄIVÄ!

lets mennää tuu munkaa jos mä oisin sä kyl mäki oisin mun
kaa marinoidaa nyt maksaa mä tarjoon sää maksat!
Hei tyttö lauletaan viisuu!
viina pukee sua ja yleensä riisuu!turha mua on syyttää nyt loppu
juominen ja aletaan ryyppää!

JALLUU KOSSUU JA KALJAA HÖLKYNKÖLKYN!
ME NOSTETAAN MALJAA!
SELVÄSTI HYVÄ PÄIVÄ!
HYVÄ PÄIVÄ!
SIIS HYVÄSTI SELVÄ PÄIVÄ

joo täättärää tättäräärää joo tättärää tättäräärää
joo tättärää tättäräärää joo tättärää tättäräärää!
Jos sul on jano suu auki!
Jos sul on jano suu auki AAH!
mul o jano sul o jano kaikki sanoo AAH!
Jos sul on jano suu auki!
Jos sul on jano suu auki AAH!
mul o jano sul o jano kaikki sanoo AAH!
Hyvä juoma parempi mieli kuiva kurkku ikenet kielii palvon lennyy
otan hennyy jäätävä polte ilma rennyy juon taskulämmintä jägsyy reeniä
horo siin o ämmille läksyy!
ohhoh pysynky pystyssä himaan liftaan keskisormi pystyssä!
ota kuvia räps filmaten lempi juoma no vittu ilmane!
huh jaa missä mä oon?!
Mä oon kännissä missä sä oot!?

JALLUU KOSSUU JA KALJAA HÖLKYNKÖLKYN!
ME NOSTETAAN MALJAA!SELVÄSTI HYVÄ PÄIVÄ! HYVÄ PÄIVÄ!
SIIS HYVÄSTI SELVÄ PÄIVÄ!
JALLUU KOSSUU JA KALJAA HÖLKYNKÖLKYN!
ME NOSTETAAN MALJAA!SELVÄSTI HYVÄ PÄIVÄ!
HYVÄ PÄIVÄ!
SIIS HYVÄSTI SELVÄ PÄIVÄ!
JALLUU KOSSUU JA KALJAA HÖLKYNKÖLKYN!
ME NOSTETAAN MALJAA!SELVÄSTI HYVÄ PÄIVÄ!
HYVÄ PÄIVÄ!
SIIS HYVÄSTI SELVÄ PÄIVÄ!


venerdì 29 aprile 2011

Easter in Finnish Style

Anche se con "qualche" giorno di ritardo...
Auguro a tutti una Buona Pasqua...
Hyvää Pääsiäistä.
Happy Easter


Dopo i tanti messaggi ricevuti, ho pensato sia cosa buona e giusta raccontarti della "Santa" Pasqua in finnish style..!!

Come già dicevo, gran parte della popolazione finlandese non é credente...
dei pochi fedeli la maggior parte è di credo Luterano... dunque tutte le funzioni sono totalmente differenti... ed anche il significato di Santa Pasqua é completamente diverso.

Tradizione vuole che il giorno di pasqua si trascorra assieme alla famiglia, figli e parenti tutti ...

Il pranzo è generalmente composto dall'agnello accompagnato ad una marmellata di menta,
ed ovviamente patate....
mentre come dolce si mangia il mammi...
Il mämmi è un dolce a base di acqua, farina di
segale e malto di segale in polvere, condito con melassa scura, sale e buccia d'arancia secca in polvere...
assaggiarlo così significa morire..!! non è affatto buono...
Per addolcirlo ci si mette panna o crema alla vaniglia e zucchero..!!


mi rendo conto che l'aspetto non cambia... a mio parere sembra una cacca..!!!
però tutti dicono sia buono..!! dev'essere un po' come gli amanti della mostarda.... o la ami, o la odi..!! e quando te ne sei mangiato un po' di cucchiai... puzzi come un caprone..!!!!

Infatti i finlandesi definiscono il mammi uno dei loro dolci tipici ... che però solo in pochi mangiano.!! ahahahaha =) simpatici..!!!

Oltre al mammi, per i finlandesi di credo ortodosso, c'è anche un'altro dolce tipico della tradizione russo-finnica, il Kulitsa... è una specie di "Pane Pasquale".
Questo dolce dopo la sua preparazione viene decorato con fiori colorati, e simboli che richiamano il credo cristiano (XP - ΧΡΙΣΤΟΣ cioè "Christos")
Il Kulitsa si mangia la mattina di Pasqua per colazione, e si prepara solo nel periodo tra la Pasqua e la pentecoste. Gli ingredienti ed il gusto sono simili al nostro Panettone.
Assieme a questo dolce c'è anche il Paska (Russian: Па́сха, "Easter"), sempre della tradizione cristiano ortodossa russa.
Viene preparato durante la settimana Santa ed il Sabato Santo viene portato in chiesa per essere benedetto.
Il nome del dolce deriva dalla parola Pascha, nome della Celebrazione Pasquale.
Questo dolce tradizionale veniva preparato nelle tvorog (latterie, fattorie....) il colore bianco vuole simboleggiare la purezza di Cristo, l'Agnello e la Gioia della Risurezione.
Nella tradizione russa il dolce ha forma piramidale per richiamare la forma della chiesa (anche se alcuni dicono che rappresenti la Tomba di Cristo).
viene preparato in uno stampo di legno chiamato пасочница (pasotchnitza), ed alla fine viene decorato con simboli che ricordano la Passione e Resurezione di Cristo.


Dopo il pranzo.. se è bel tempo...tutti escono a passeggiare nei boschi, costeggiando il lago!
I bambini ricevono in dono degli ovetti (come gli ovetti Kinder) e fanno a gara tra di loro a chi ne riceve di piú dai parenti – arrivano anche a 7 ovetti!!alcuni invece preferiscono colorare gli ovetti... e fare la caccia al tesoro nel giardino.!!
Ma queste sono tradizioni americane, importate in tutta la scandinavia e la Russia....

Sicuramente ogni famiglia festeggia la pasqua secondo propri usi e costumi...ma c'è una linea comune.. il pranzo, la famiglia... il GIORNO DI FESTA!
penso sia interessante conoscere almeno qualche dettaglio riguardo le tradizioni Scandinave... conoscere una cultura diversa, aver modo di confrontarsi e rispettarla..!!
Personalmente sono contenta di aver scoperto tutte queste cose, ma per me la Pasqua non è un semplice giorno di festa, il mio Credo Cattolico mi porta a vedere al di là della tradizione di un Paese (italiano o finlandese che sia)...
Per festeggiare la Pasqua Cattolica, venerdì mattina ho preso una corriera alle ore 7:20 – direzione Jyvaskyla (170Km – la chiesa più vicina alla mia città) sono stata accolta da una famiglia italiana ed ho celebrato la Santa Pasqua con la loro comunità (composta da un prete ecuadoregno, una coppia spagnola, una famiglia africana, una donna sud americana, due ragazzi dalla Birmania, una signora Filippina, un prete polacco... ed un ragazzo francese (ospite come me!)) la cosa strana è che sebbene tutti parlassero altre lingue soprattutto spagnolo o inglese, la celebrazione era in Finlandese!
La mia Santa Pasqua è stata veramente magica! ed ho festeggiato la vera Risurrezione, liberata dalle catene dei miei peccati, amata proprio per le mie incapacità e difficoltà, amata proprio in ciò che io per prima di me disprezzo.!
É con questo spirito che ti faccio gli Auguri di Buona Pasqua, perchè sono consapevole che è Pasqua ogni giorno quando apri il tuo cuore all'amore di Dio! Quando la smetti di giudicarti e disprezzarti! Quando doni questa gioia al mondo intero, con semplicità e nel rispetto delle diverse tradizioni! Con il sorriso sulle labbra ti auguro Buona Pasqua..!


Savonlinna Opera Festival

Savonlinna Opera Festival

video

Savonlinna Opera Festival (Finnish: Savonlinnan oopperajuhlat) is held annually in the city of Savonlinna. The Festival takes place at the medieval Olavinlinna (St. Olaf's Castle), built in 1475. The castle is located amid spectacular lake scenery.
Il “Savonlinna Opera Festival” si svolge ogni anno nella cittá di Savonlinna. Il Festival si tiene nel castello medievale -Olavinlinna- (St. olaf Castel), costruito nel 1475.
Il Castello, raggiungile attraversando un ponte, è incorniciato dalle dolci acque del lago Saimaa che rendono lo scenario magico ed incantato.



--------------------------------------------------------------


The birth of the Savonlinna Opera Festival ties in closely with the emerging Finnish identity and striving for independence at the beginning of the 20th century. Attending a nationalist meeting in Olavinlinna Castle in 1907, the Finnish soprano Aino Ackté, already famous at opera houses the world over and an ardent patriot, immediately spotted the potential of the castle as the venue for an opera festival. The first opera festival was held in 1912.
Ackté directed the festival for five summers, staging four Finnish operas. The only opera by a non-Finnish composer was Charles Gounod’s Faust, with Ackté herself in the leading female role of Marguerite.
In 1917 the festival ran into difficulties because of First World War, Finnish Declaration of Independence and the ensuing Finnish Civil War.
For fifty years, the opera festival was dormant, but in 1967, Savonlinna Music Days decided to organise an opera course for young singers. The high point of the course was a performance of Beethoven's Fidelio in the castle.
Therefore 1967 is nowadays regarded as the start of the present Festival; since then it has had steady growth of both audience and reputation.

La nascita del Festival d´opera di Savonlinna, viene fatta risalire agli inizi del 20esimo secolo, in concomitanza con l´emergere dell´identità e la propensione all´indipendenza nazionale. Il soprano finlandese, Aino Ackté, già famosa nelle sale d´opera di tutto il mondo, ardente e patriottica, comprese subito le potenzialità del castello come location per un Festival d´Opera. Il primo Festival d´Opera si tenne nel 1912. Aino Ackté fu la direttrice del festival per ben cinque estati, allestendo il castello per quattro manifestazioni. Charles Gounod fu l´unico compositore straniero ad allestire il Festival, proponendo “Faust”, dove la stessa Ackté interpretò il ruolo femminile di Marguerite. Nel 1917 il Festival venne interrotto a causa della Prima Guerra Mondiale, della Dichiarazione d´Indipendenza Finlandese e della sanguinosa Guerra Civile. Per cinquanta anni, il festival d´Opera rimase inattivo, ma nel 1967, Savonlinna Music Days decise di organizzare un corso per giovani cantanti. L´alto punteggio ottenuto dal corso svoltosi nel castello riguardava le performance di Beethoven´s in - Fidelio. Perciò il 1967 è tutt´ora considerato come l´anno d´inizio del Festival, dopo questa data si può solo constatare un progressivo sviluppo di audience e fama.