martedì 31 maggio 2011

Like a Sufflé

Non so se ti é mai successo di cucinare un sufflè
... anzi...
forse non sai nemmeno di cosa si tratta…
...
Il sufflè è un tipico piatto francese,
la sua cottura avviene lentamente
ed è un processo molto delicato a cui bisogna prestare molta attenzione…
...
Bene
per me le relazioni,
i rapporti umani
sono come
un sufflè



devono crescere lentamente
e sono sempre processi molto delicati

infatti ognuno ha la sua personale sensibilitá
ed il suo personale background
spesso possono nascere incomprensioni…
anche se alla base le intenzioni sono positive!
in questi giorni riflettevo, pensavo, al mio sufflè..
al mio rapporto con certe persone in questa terra finlandese…
persone che guarda caso parlano proprio la mia stessa lingua…
nella mia mente pensavo al procedimento
“mescoli burro, farina e latte,
sbatti l’uovo
e completi mettendo del buon formaggio
poi inforni confidi nella buona riuscita…”
in questo caso preciso…
il sufflè subito si è gonfiato…
sembrava appetitoso…
ma ad un tratto sé afflosciato su se stesso..
rivelandosi per quello che era…
una vera e propria
DELUSIONE...
...
non tutte le ciambelle escono con il buco
non tutti i sufflè sono commestibili

e non tutti i rapporti umani sono come ce li aspettiamo

avvolte mettiamo gli ingredienti e le dosi giuste
tu sei li che aspetti di fronte al forno…
ma NIENTE…
NON NASCE NIENTE..!
anzi…
si afflosciano su se stessi..!!!
Rifletti.. incolpandoti di aver sbagliato,
ma quando fai mente locale
e realizzi che hai seguito la ricetta
..insomma…
Capisci che doveva semplicemente andare cosí..
....
… sbattere di fronte all’amara realtá non è mai piacevole!
non è neanche facile accettarlo..
mi rendo conto peró che questa stessa è una sfida…
a questo punto poche sono le opzioni…
o continui a piangerti addosso …
o reagisci..!
butti via il sufflè…
guardi nel frigo..
e ti mangi qualcos’altro..!!
ti rialzi… ti pulisci le braghe dalla polvere..
e riprendi il tuo precorso.!

Ció che non ti uccide…
ti rende piú forte..!!!

effettivamente meglio cosí

-mangiare un sufflè crudo, sarebbe stato indigesto!-

^_^

venerdì 27 maggio 2011

Provare per credere!!

In questi giorni riflettevo sul fatto che
quando sono arrivata in Finlandia sapevo che fare la sauna
era parte integrante della cultura locale
ma dopo circa un mese dal mio arrivo..
non avevo ancora provato tale esperienza..
le mie colleghe erano rimaste a bocca aperta nel saperlo
… immaginati …
nessun vestivo
stanza calda
temperature dagli 80 ai 100 gradi
+
oggetti non identificati:
catino con dell’acqua ed un mestolo
delle frasche legate assieme
... oddio!!!

strumenti …armi?
vai sapere te sti pazzi cosa ci fanno con ste cose!!

ho risposto con franchezza che…
"se entravo in sauna con qualche patata sbucciata, rosmarino, sale, olio
ed una mela in bocca.!!!

potevo cuocermi a fuoco lento…
tipo porchetta.. "

*_*'


Poi un giorno
dopo essermi letta dei consigli sul “come fare la sauna”
un po’ timorosa
..ho provato..
prima di entrare, tra me e me pensavo…
caspita cosa faccio li dentro…
non posso ascoltare musica
perché mi si squagliano le cuffie
e
l’ipod potrebbe esplodermi tra le mani

non posso leggere perché mi si attaccano le pagine alle dita…

sará una noia assurda..!!!”

… invece una volta che ho provato
ho capito molte
molte

molte cose…

ho capito che il bello sta proprio nel fatto che
NON HAI ASSOLUTAMENTE BISOGNO DI NULLA..


SOLO IL SILENZIO..
IL RUMORE DELLE PIETRE…
IL TUO RESPIRO…
IL TUO CORPO CHE SI RILASSA
...
ho provato la smoked sauna…
ho provato sauna e bagno nel lago a 5gradi!
ho nuotato assieme agli orsi..!!

...
......
e credimi la sauna
da semplice rito
è diventata un’esigenza..!

Per 15 minuti rimani in questo luogo caldo…
dove …
semplicemente respiri…
(con la bocca perché le narici potrebbero ustionarsi)

°_°

poi se c’è qualcuno chiacchieri..
e ti concentri sul tuo respiro..
senti che il corpo si purifica..
espelle le tossine..
espelle le schifezze accumulate durante la giornata..
spegni il cervello..
visto che a volte ti sembra pure faticoso pensare…

poi esci…
fai una doccia fredda..
e ritorni dentro…
getti dell’acqua sulle pietre e subito..
...una vampata di calore..
lì per lì ti sembra una temperatura insostenibile…
...
e la tua mente lancia imprecazioni
...
ma subito il tuo corpo reagisce traspirando…
espellendo l’acqua in eccesso
...
e sentirai l'esigenza di fare questo passaggio..!
...poi di nuovo doccia fredda…
poi sauna, poi doccia, poi sauna…
un ciclo che puó continuare per circa 1/2 ore..
a me piace entrare in piscina…
nuotare per un’oretta..
e poi terminare con una breve sauna…

è uno dei momenti più belli della mia giornata...
spesso mi torvo a condividerlo con una mia collega di lavoro..
oltre ad essere rilassante in questo caso è pure divertente..
lei mi parla in francese..
io le rispondo in inglese..!!

*_*

insomma
...stai ancora pensando che sia una pazza?
TU PROVA
POI NE RIPARLIAMO..!

lunedì 23 maggio 2011

Summer and winter in Finland


Ok...
sei pronto per vedere cosa realmente offre il cielo in finlandia..!!!
...ecco...

La differenza tra estate ed inverno, a rallentatore..!!
Time lapse the difference between summer and winter in Finland




SPETTACOLARE..!!

I wish.....no... I'M IN FINLAND

Mentre passeggiavo,
in questi giorni ho pensato
“caspita chi l’avrebbe mai detto!”

chi l’avrebbe mai detto che avrei trovato tutto questo
in questa cittadina sperduta tra i mille laghi,
a 270Km da San Pietroburgo,
a 2887 Km da casa,
circondata da persone che comunicano con una lingua
che in alcuni momenti
mi chiedo come sia possibile parlarla!


eppure mi sento in piena sintonia con quello che la natura,
con orgoglio esprime e mi offre!


Scommetto che nemmeno tu te la immaginavi cosí questa parte di mondo…
veramente credevi che per andare a lavoro
mi sarei dovuta arrampicare a pini e betulle,
con passa montagna, tuta da sci e coltello tra i denti…

“non si sa mai che trovi un orso per strada.!”
dici..


...invece..
la natura è docile,
i panorami sono concilianti e
ti lasciano il tempo opportuno per rilassarti e realizzare
che avevi sbagliato di brutto.!!
ma che almeno ti è andata bene!



Peró i tempi sono maturi per menzionare non solo i pro,
ma anche i contro di questa terra…

come negare, infatti, che il sole a mezza notte offre uno spettacolo meraviglioso…
peccato che in questi giorni sto facendo proprio fatica a dormire..!!
(foto scattata alle 22:40 il sole "tramonta" verso le 00:48 e l'alba è all'1:40..)
-.-'

anche se mi imbottisco di camomilla,
ho pensato di foderare le finestre con dei sacchetti neri..
..dici che possa funzionare ?!?

inoltre (anche se non ho ancora avuto l’onore di provarlo di persona)
tutti mi ripetono con ansia che tra poco inizierà l’invasione di zanzare.!!
...caspita …
ne parlano come fosse la tempesta di cavallette raccontata dalle antiche scritture..!!

l’ultimo aspetto, di cui forse non te ne renderai conto…
perché l’occhio del turista non puó cogliere…
è la forte indipendenza del finlandese medio…
tutti sono educati e gentili…
sempre disponibili,
inoltre nel mio dipartimento
ho la fortuna di lavorare con persone che hanno viaggiato
e dunque sono veramente molto aperte …
ma quando ti trovi a vivere qui,
senti il bisogno … anzi... la naturale esigenza..
di instaurare dei legami..
eppure ogni giorno mi scontro con questa indipendenza e riservatezza
mi scontro con questo desiderio di silenzio e solitudine..!!

Sono estremamente convinta che si tratta solo di un muro iniziale…
ma non nego la difficoltà ad abbatterlo…
valicarlo o perlomeno
semplicemente aggirarlo !
a volte penso sia meglio cosí…
costruire passo, passo un’amicizia vera
guadagnandosi la fiducia di queste persone.!
piuttosto che essere subito grandi “amici” e poi
quando giri l’angolo..
manco sanno chi sei!
(ogni riferimento è del tutto casuale -.-)


non lo so cos’é giusto, bello, brutto…
so solo che non è facile…
qui ho rischiato di toccare con mano cosa vuol dire solitudine…
...sí…
circondata da isole…
che in apparenza desiderano rimanere tali
...il brutto è che si rischia di abituarsi a tutto…
pure a questo eccessivo, assordante silenzio…
ma per fortuna so che siamo per natura animali sociali
in apparenza desideriamo rimanere soli,
abituati ai nostri ritmi, abituati ai nostri spazi..!
ma non c’è nulla di piú bello del condividere
del confrontarsi, del mettersi alla prova
del mettersi in gioco
non so come andrá a finire, so solo com’è ora e adesso …
so solo che devo raccogliere, assaporare, gustare fino in fondo
tutto quello che ogni giorni mi accade …
scriverlo, raccontartelo… cosí che nulla possa scappare..!!

perché ogni giorno c’è una sorpresa…
un tramonto, un fiore, un incontro, un sorriso, un profumo!


Intanto mi lascio coccolare dal verde, dalla natura,
dal dolce suono dell’acqua
dal canto di gabbiani ed usignoli..


dal profumo della sabbia, delle betulle in fiore…
mi lascio abbracciare dal caldo sole che timidamente tramonta..

lo spot dice...
"I wish i was in Finland"

io per rompere il silenzio...
grido

"yeahhh....
"I'M IN FINLAND"
^_^


Cappucino time

Non so se in Italia usiamo questa parola…
“comfort food”
ad ogni modo una volta che la conosci,
comprendi che è specifica, dettagliata, unica…
e riguarda anche te!
Ci sono momenti in cui vuoi semplicemente coccolarti.. c’è chi desidera fare shopping, chi desidera correre in bici, chi come me sente il bisogno di fare una nuotata in piscina…
o di assaporare
un cappuccino!

Cosí è iniziato il mio tour.. tra le piu belle caffetterie finlandesi…
anzi tra le piú belle caffetterie della piccola, ma dolce Savonlinna!
questi luoghi sono rinomati, ricercati, semplici e curati in ogni dettaglio…
ci si sente a casa!
spesso nei bar italiani bevi un espresso al volo e scappi in ufficio!
qui il coffee time è un momento prezioso …
sia perché un cappuccino viene a costare dai 2.80 ai 3.20…
sia perché le kahvila-caffetteria, sono veramente pensate per un momento
di relax!
nessuno ti disturba,
e puoi trascorrere ore seduto nella poltrona stile countryside!


Il primo Cappuccino time, l’ho trascorso all’Alegria Cafe si tratta di una caffetteria stupenda che propone pietanze, dolcetti, pizzette…
dal sapore locale rivisitato in chiave contemporanea-internazionale!
cappuccino, espresso, pizza finlandese (ananas etc..)
....
Dopo aver ordinano
...mi sono seduta…
...solo il profumo…
....era una coccola al gusto di latte e caffè…

in una parola …
buono!
......Domenica, invece, ho scoperto un angolo
nascosto e magico
della piccola savonlinna …

il nome è Kahvila Saimaa...
passeggiavo per Linnankatu e mi sono avventurata in questo locale, dall’aspetto familiare, ma che in realtà propone un affascinante mix tra eleganza e stile english countryside!

Trame ricche in contrasto con tovaglie di tessuto grezzo e naturale … quadri, righe e colori pastello.. un mix che si equilibria creando atmosfere semplici ed accoglienti!

Ho trascorso ed assaporato il mio cappuccino
aromatizzato al tiramisu,
seduta nel giardinetto bucolico!
circondata dalla primavera in fiore!
ed accompagnata dal canto di usignoli!

come non innamorarsi di un luogo cosí
magico!

sabato 21 maggio 2011

Incredibilmente amati

Fuori dai miei progetti...
ho deciso di scrivere questa pagina...
è più che altro una somma di considerazioni..
che desidero condividere
proprio a favore del fatto
che è bello lasciarsi coccolare dagli eventi inaspettati


…da quando sono in Finlandia
distante da amici
distante dalla famiglia
dalla mia carmelo family
da persone che avevo quasi dimenticato...

sento ancora più forte il legame che mi unisce..
avvolte quasi mi sconvolge...
ricevere telefonate, email, sms
che in un secondo mi cambiano la giornata..
sapere che nel cuore di queste persone
c'è un posto caldo
amorevole
affettuoso
riservato a me
è incredibilmente disarmante...
che cosa ho fatto per meritarmi tutto questo?
forse nulla
forse molto
l'unica cosa sicura ... è che non lo so.!!
ed è meglio così!

Siamo strumenti nelle mani di un gigante infinitamente buono
spero, mi impegno, mi auguro
di non scappare da questa dolce mano..
che senza accorgermi
mi copre, guida e protegge
mi pone accanto persone dolci
mi pone di fronte delle sfide..
come lo è quest'esperienza
che senza dubbio mi sta temprando..!

Sono felice di misurami con questi volti, così uguali ma diversi
di misurarmi con questa me stessa...
qui vivo bene, contenta ed allegra..
ma veramente lotto per ciò in cui credo...
lotto in silenzio, coltivando giorno per giorno
il fragile e prezioso abbandono qual'è
la Fede!

Non si è mai finito di crescere...
morbidi e cremosi nel sapersi confrontare con gli altri
nel mettersi in discussione
nello stare con tutti
...ma rimandendo se stessi!

Amico
...Sì...
tu Amico
che stai leggendo queste povere righe
non dimenticare
che ti voglio bene...
sappi che nelle mie labbra c'è un grande sorriso!
la mia gioia, sia la tua.!
e ricorda
che la tua è la mia.!

giovedì 19 maggio 2011

Federica's Tiramisu

I celebrated my second month in finland and I prepared a Tiramisu!
how you can imagine, it was really superb and
yeah...
it has been worth it!!!


I took the chance to celebrate the two lasts days of Jasmi at office!
Well I want offer my personal thanks to my excellent colleague..!
Sooner or later I know that you will read my blog, and this post is for you.!
I’m very gratefully for all the time that we have spent together..!
for the finnish exam,
for your helps, suggestions… for ...all the moments.!!!
you have beared my fluent english!!!
"...uhmh.... How i can explain!?"
"one second, I check in google translator..!!"
ehehehe
-.-'

I wish you all the best and
whenever you want
...don't forget...
you can prepare Federica's tiramisu
with this precious recipe!!!


Federica's tiramisu:

1 Package of Savoiardi (Italian Lady Fingers)
3 eggs
3 spoons of sugar
1 tea spoon of vanilla sugar
500g of Marscapone cheese
1 cup freshly made espresso coffee
150ml milk
2 tea spoons of Italian liquor (grappa or Disaronno)
1/4 cup cocoa powder
1 pinch of salt

In a large bowl, beat egg yolks with sugar (white and vanilla sugar) until the mixture is thickened and light lemon color.
In to another bowl, beat the egg whites, with the pinch of salt, until stiff.

Add the marscapone cheese with the yellow eggs cream and mix thoroughly, add the (first tsp) liquor and folding the egg whites – it´s important that you manage the cream not around but, with up and down movements.

In a large bowl add the espresso coffee with milk and 1 tsp of liquor.
Dip the Savoiardi in espresso’s bowl and line a 9 by 13 inch pan with them.
Pour in half the cheese mixture and smooth.
Add another layer of the Savoiardi dipped in espresso.
Pour the remaining cheese mixture on top and smooth, dust with cocoa powder.
Chill in refrigerator for 2 hours.
Enjoy it!

^_^


mercoledì 18 maggio 2011

Mikkeli - keskiviikko 18, Toukokuu

"Federica la prossima settimana abbiamo un meeting a Mikkeli, penso potresti venire anche tu, così giri un po' per la città mentre noi siamo alla conferenza!”

nella mia mente un grido di gioia
campane in festa
tra le nuvole un raggio di sole
e nel mio volto un sorriso!
“yeeeessssssss!”

ebbene è arrivato il desiderato keskiviikko 18..!!


Mikkeli è una città di 48.756 abitanti, situata nel pieno cuore della regione dei Laghi - Savo meridionale. Mikkeli dista a circa 108Km da Savonlinna, facile da raggiungere percorrendo la lunga, spaziona e scorrevole strada nazionale 5. Il centro città è costruito attorno alla larga piazza del mercato (attualmente in via di restaurazione), dove prende vita uno dei più famisi e riforniti mercati della zona.

Il viaggio è stato molto bello, abbiamo chiacchierato, riso, discusso!!
e voglio sfatare un mito...
quando mi pensi
so che mi immagini camminare nei boschi
con una macchinetta fotografica in mano
dietro un orso

a destra una renna

a sinistra un'alce
ed in testa uno scoiattolo!
^_^

Ehhehehehe
carina!!!

peccato che sia tutto vero,
tranne
l'immagine dell'orso!!!
parlando con le mie due magnifice colleghe ho scoperto che in finlandia ci sono gli orsi, ma sono rarissimi e soprattutto sono nel confine nord-est lapponia-russia! Dunque è veramente difficile (oltre che sconsigliato) imbattersi in questo magnifico animaletto!
Ad ogni modo tornando a noi, giunte a Mikkeli abbiamo mangiato!
Kanavoileipä – panino con il pollo (al curry)
e kahvi + maito – caffè finlandese e latte
starai pensando
“tu sei fuori!”
sinceramente
quando mi sono resa conto di quello che avevo
tra le mani, in bocca ed (ormai) nello stomaco
ho avuto la tua stessa reazione!
°_°
Però ti assicuro che era tutto molto buono!!!
la giornata è continuata in giro per negozzi... non ho avuto modo di esplorare la città perchè pioveva, però mi sono resa conto che in conclusione c'era ben poco da esplorare... tutto era nel centro! In sostanza Mikkeli è una città "commerciale” che offre un buon shopping! Ottimi negozi, dai più economici ... ai più famosi marchi...
Ci siamo ritrovate verso le due del pomeriggio, e salite in macchina abbiamo intrapreso la strada del ritorno!! dopo 20Km ci siamo fermate in un panificio...
kotileipomo – siiskonen
si!
esistono panifici pure qui e non sai che meraviglia!!
ho preso un mustikkapullat

un dolcetto buonissimo!!!
da leccarsi I baffi..
anzi
bocca
denti
naso

e mani

tutta sporca di mirtilli...
fantastico!

ho comprato anche un altro tipo di
Kaneli Pulla (panino dolce alla cannella)



risalite in macchina, abbiamo fatto un altro stop in una specie di autogrill-super market e tra risate e commenti
il cartello
Savonlinna – Tervetuloa !
Savonlinna - Benvenuti !

Casa..!!!

martedì 17 maggio 2011

Kaneli ja Mustikka pulla

Ho pensato di inserire le ricette dei magnifici dolcetti citati
perchè sono certa che dopo aver letto il mio racconto e visto le foto...
hai cercato su google qualche informazione...
peccato sia possibile trovare anche
"Sami pulla" "Alberto Pulla" "Jessica Pulla"
°_°
tutti ominimi dei famosi dolci finnici
onde evitare equivoci
ecco tutte le informazioni utili:



Kaneli pulla - Brioche alla cannella - Cinnamon buns


ingredienti - ingredients:
impasto - dough:
500 g farina per pane - bread flour 90 g zucchero - white sugar
75 g burro fuso - butter, melted
2 uova temperatura ambiente - eggs, room temperature, lightly beaten
125 g latte tiepido - warm milk (110 degrees F/45 degrees C)
12 g lievito fresco - yeast
5 g sale - salt scorza di limone grattugiata - lemon peel

per la farcitura - filling:
100 g zucchero di canna - brown sugar 1 1/2 cucchiai di cannella macinata - ground cinnamon
20g di burro morbido - butter, softened

In una ciotola metti il lievito e versa il latte tiepido. dopo pochi minuti, aggiungi lo zucchero, il burro e le uova leggermente sbattute. Setaccia la farina ed aggiungi il sale in un'altra ciotola, fai un "pozzo nel mezzo" ed aggiungi gli ingredienti liquidi precedentemente mixati, impasta il tutto con energia. lavora il tutto fino a quando l'impasto ti sembrerà omogeneo, coprilo e mettilo a riposo per circa 1 ora o due, fino a quando sarà raddoppiato.
Combine the warm milk and yeast in a bowl. After a few minutes, add the sugar, butter and lightly beaten eggs. Combine the flour and salt in a large bowl, make a well and add the liquid ingredients, stirring to combine into a dough. Knead until smooth, cover and let rise for 1 hour or until doubled in size.

Dopo che l'impasto sarà raddoppiato, capovolgilo su una superficie leggermente infarinata e lascialo riposare per circa 10 minuti.
in una piccola ciotola mixa lo zucchero di canna con la cannella. After the dough has doubled in size turn it out onto a lightly floured surface, cover and let rest for 10 minutes. In a small bowl, combine brown sugar and cinnamon.

Stendi l'impasto dandogli la forma di un rettangolo (16x21). Spennella il burro e cospargi uniformemente la miscela di zucchero e cannella. Arrotola la pasta e tagliala in 12 rotolini.
Roll dough into a 16×21 inch rectangle. Spread dough with 1/3 cup butter and sprinkle evenly with sugar/cinnamon mixture. Roll up dough and cut into 12 rolls.

Disponi i rotolini in una teglia unta (o con carta da forno). Copri e lascia lievitare per circa 30 minuti. Nel frattempo preriscalda in forno a 200°C.
Place rolls in a lightly greased 9×13 inch baking pan. Cover and let rise until nearly doubled, about 30 minutes. Preheat oven to 200˚C.

Informa rotolini nel forno preriscaldato e lasciali per circa 15 minuti, fino a quando saranno leggermente dorati.
Bake the rolls in preheated oven until golden brown, about 15 minutes.

-----------------------------

Mustikka pulla - Brioche ai mirtilli - Blueberries buns
Pasta brioche - Dose bun dough

Farcitura - Filling:
5dl di mirtilli - 5 dl of blueberries
3/4 tazza di marmellata (zucchera) - 3 / 4 cup jam
2 cucchiai di farina - 2 tablespoons flour
1 uovo per la decorazione finale - Lubrication egg


Stendi la pasta e dividila in 16 parti uguali. Disponi le 16 “brioches” in una teglia foderata di carta da forno. Su ogni quadrato premi con forza in centro utilizzando una “sfera di metallo”, copri la teglia con un canovaccio inumidito e lascia lievitare in un posto tiepido. Preriscalda il forno a 225 gradi.
Mescola i frutti di bosco, la confettura e la farina in una ciotola. Schiaccia leggermente le bacche, senza far perdere la naturale consistenza.
Premi con forza la parte della brioche che si è elevata, e disponi la crema di mirtilli. Spennella l’uovo sbattuto nei bordi delle brioches e sistemi la disposizione dei mirtilli negli angoli.
Cuoci per circa 10 minuti , disponendo la teglia nella parte bassa del forno.

Bake risen dough and divide rods 16 equal parts. Roll the pieces pulliin. Move the two buns on a baking sheet baking. Leave big gaps. Cover with towel and sheet metal balls in a warm place to rise. Put oven heat to 225 degrees. Stir in berries and jam sugar and wheat flour high in a bowl. Mash the berries gently, leave some whole. Press firmly elevated pulliin glass bottom through the recess. Lubricate the edges of the pastries with egg and share the blueberry mixture into the recesses of pastries. Bake for about 10 minutes in the oven floor.

Questionario Finlandia

lunedì 16 maggio 2011

Design e Architettura - l'altra faccia della Finlandia

Quando due anni fa ho avuto la grande fortuna di viaggiare in Australia, mi sono innamorata della stupenda e selvaggia natura che circonda le cittá e che caratterizza TUTTO l’entroterra Australiano!
Parlo di cittá che domano la natura, incontaminata e veramente selvaggia la quale spesso con la sua forza s’impone e ribella alle leggi dell’uomo!
In Finlandia è diverso.
Le cittá vivono in simbiosi con la natura, non c’è nessun centro abitato, nessuna casa, che non faccia attenzione al fragile l’equilibrio naturale, bensì tutto si sviluppa nel rispetto, in sintonia, in equilibrio quasi come in una fusione tra azione umana e natura!

Questa è l’espressione del forte e stretto legame che vincola i finlandesi alla loro terra, ai loro boschi, ai loro laghi!
è in questo contesto che nasce e cresce il piú famoso ed illustre architetto finlandese Alvar Aalto. Infatti devi sapere che la Finlandia, sicuramente non offre opere rinascimentali, arte barocca, e ville settecentesche, ma è meta obbligatoria per tutti gli Architetti- Designer o aspiranti tali… che si vogliono confrontare con la terra madre dell’esponente di spicco dell’architettura organica Hugo Alvar Henrik Aalto (Kuortane, 3 febbraio 1898 – Helsinki, 11 maggio 1976)
Alvar Aalto, fu il maggior esponente dell'architettura organica europea, nonché appartenente ad una folta schiera di maestri del movimento moderno insieme a Le Corbusier, Mies van der Rohe e Gropius, tutti appartenenti alla generazione di nati nel decennio del 1880.

L'opera di Aalto si caratterizza sotto un suo ricorrente particolare architettonico, il segno della sua "onda", che in finlandese è chiamata aalto come il suo cognome.

Helsinki, eletta capitale mondiale del design del 2012, propone un arte decorativa semplice, funzionale e dalle linee pulite
Negli ultimi anni, i nuovi nomi della moda come IVANAhelsinki e Hanna Sarén hanno riscosso, insieme al tradizionale Marimekko, un certo successo internazionale

Viaggio tra i sapori dell'est

In questi giorni la maggior parte dei miei amici erasmus
stanno partendo,
ogni giorno un addio
anzi
un arrivederci a presto
magari in qualche altro angolo sperduto dell’Europa
o chissà
del mondo!
non è mai un bel momento, ma nel mio cuore c'é la certezza che con
le persone piu care ho trascorso giornate stupende
che ho gustato fino in fondo!
Risate, scherzi, chiacchiere e balli sfrenati nella nostra discoteca di fiducia
-non mi era mai successo di entrare due o tre sere di seguito
nello stesso locale a ballare!-
ahhahaha

^_^

Ad ogni modo ieri è successa una cosa strana…
dopo aver trascorso tutto il giorno in compagnia di una mia amica russa
è arrivato il momento del saluto finale
il forte abbraccio
l’augurio di rivederci presto
ed il suo regalo
un cioccolatino!
pure un po’ squagliato


starai pensando “ah peró, bel regalo!”
ehhh
effettivamente
non si presentava proprio bene sto cioccolatino
e senza dubbio il ricordo dei giorni trascorsi assieme è il regalo piú bello
ma quando lei è salita nella corriera con direzione - San pietroburgo
io mi sono voltata
e pensando a lei
ho messo in bocca il cioccolatino che avevo tra le mani!
...
è stato come un viaggio
due gusti
cioccolata e marzapane!
...
caldo, accogliente,
ma allo stesso tempo deciso ed irriverente!
forse un liquore nel marzapane!
Mi sembrava di aver gustato una parte di russia
come se quel cioccolatino potesse realmente racchiudere l’essenza
o meglio
come se potesse realmente farti assaporare il gusto di quella terra
tanto lontana, quanto vicina!
ma senza dubbio affascinante e misteriosa!

sono sempre piú convinta che la mia prossima destinazione
sará San Pietroburgo
questa stupenda cittá dista a soli 217Km da Savonlinna!
infatti è facile incontrare durante il fine settimana,
turisti russi che con soli 50euro (andata e ritorno)
vengono a Savonlinna in giornata!
Magnifico!!
^_^

sabato 14 maggio 2011

Alcune foto di Oravi

-----------------------------------------------------

Si parteee....!!

...cottage...
...immersi nella natura...

----------------------------

viens, diviviens, diviehehehe...forse hai dimenticato che il gruppo era Lettone^_^

Per tua informazione
siccome so per certo
che stai progettando
le prossime vacanze in Finlandia
è possibile organizzare escursioni nel lago Haukivesi
durante tutti i mesi dell'anno!


inoltre è pure possibile affittare cottage sul lago
completamente nuovia prezzi moderatamente abbordabili...

attualmente sono già stati tutti affittati da turisti russi
ma non ti preoccupare
ci sono mille laghi in Finlandia
qualcuno di libero li troviamo!!!!
^_^